Stagione teatrale 2018/19

Corrispondenze divergenti

Anche per questo terzo anno il Caos Teatro si affiderà all’unicità espressiva di parole, voci, corpi, emozioni di artisti che imprimeranno sul palcoscenico delle indelebili tracce di preziosa creatività.

Otto spettacoli che, pur percorrendo personali traiettorie, insieme faranno risuonare un ostinato e inesauribile desiderio di bellezza.



 

Sabato 13 Ottobre 2018 Ore 21| Domenica 14 Ottobre 2018 Ore 19

MISSTAKE

Di e con Fabiana Fazio

•••

Un colloquio solitario. Un soliloquio affollato. Uno sproloquio, un vaniloquio, equo, obliquo, inaudito. Prendendo la famosa frase della scena del balcone:  “Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo…”  come incipit e provando a considerarla in tutte le sue declinazioni, partono un serie di riflessioni sull’amore. Quello con la A maiuscola (se davvero ne esiste uno). L’amore impossibile e perciò tanto voluto (“volere è potere, ma potere è volere?”), quello ostinato (“che amore non è, che cos’é?”), quello illusorio, quello ideale, quello sempre sognato (il mio Romeo), quello smarrito, l’amor perduto, nel tempo e nello spazio… (“Romeo, Romeo… perchè sei tu Romeo? …Io non so più come chiamarti per farti tornare, Amore. Mio”). Potremmo anche dire: “dell’impossibilità dell’Amore e di altri demoni” che noi stessi mettiamo e teniamo in piedi.

•••



Sabato 17 Novembre 2018 Ore 21 | Domenica 18 Novembre 2018 Ore 19

SOSTIENE PEREIRA

Di Antonio Tabucchi

Con Paolo Cresta

Fisarmonica  Zack Aldermann

•••

Le giornate di Pereira, ex giornalista di cronaca nera, vedovo, cardiopatico e in sovrappeso, trascorrono tra le pareti della squallida e solitaria redazione culturale del ‘Lisboa’, i pasti abituali al Café Orquidea, i dialoghi con il ritratto della moglie morta di tisi qualche anno prima e le sue riflessioni sulla morte e sull’anima.  Una routine scompaginata dalla lettura di un articolo che smuove Pereira dal suo torpore esistenziale. Quando decide di contattare l’autore dell’articolo, non sa ancora che sarà proprio l’incontro con il giovane italo-portoghese Monteiro Rossi a cambiare per sempre la sua vita.

•••



 

Sabato 15 Dicembre 2018 Ore 21 – Domenica 16 Dicembre 2018 Ore 19

Murìcena Teatro Presenta

LAURA

Adattamento e regia Fulvio Sacco

Con Raffaele Parisi, Fulvio Sacco

Con la partecipazione in voce Di Marianita Carfora

Scene Mauro Rea

Costumi Antonietta Rendina

Suoni Andrea Cimmino

Artwork Rosita Vallefuoco

Foto di scena Claudio Menna

Ufficio stampa Gabriella Galbiati

Organizzazione Napoleone Zavatto

Liberamente tratto da Notte Degli Uomini di Jean Bernard-Luc

•••

Due uomini, tra circa quindici anni, in una metropoli non identificata. Enrico è uno scrittore di successo famoso per le sue ideologie e i suoi romanzi amorosi, mentre Riccardo, rampollo di ricca famiglia, completamente disinteressato a tutto ciò che non riguarda lui e sua moglie Laura. Si ritrovano in uno spazio chiuso, sospeso, circondato da rumori esterni di continuo pericolo. Perché i due stanno lì? E perché Laura è così ingombrante con la sua assenza? I conflitti, le rivelazioni e i colpi di scena costringeranno i due a vivere dei profondi sconvolgimenti, da cui non potranno sottrarsi.

•••



Sabato 12 Gennaio 2019 Ore 21 – Domenica 13 Gennaio 2019 Ore 19

Vulìe Teatro presenta

HIP OP

Drammaturgia Marina Cioppa / Antimo Navarra

Regia Michele Brasilio

Con Michele Brasilio

Aiuto regia Antimo Navarra

•••

Due uomini, tra circa quindici anni, in una metropoli non identificata. Enrico è uno scrittore di successo famoso per le sue ideologie e i suoi romanzi amorosi, mentre Riccardo, rampollo di ricca famiglia, completamente disinteressato a tutto ciò che non riguarda lui e sua moglie Laura. Si ritrovano in uno spazio chiuso, sospeso, circondato da rumori esterni di continuo pericolo. Perché i due stanno lì? E perché Laura è così ingombrante con la sua assenza? I conflitti, le rivelazioni e i colpi di scena costringeranno i due a vivere dei profondi sconvolgimenti, da cui non potranno sottrarsi.

•••



Sabato 2 Febbraio 2019 Ore 21- Domenica 3 Febbraio 2019 Ore 19

Virus Teatrali presenta

TRE. LE SORELLE PROZOROV

Liberamente tratto da “Tre sorelle” di Anton Cechov

Progetto, adattamento, regia Giovanni Meola

Con Roberta Astuti/ Sara Missaglia/ Chiara Vitiello

Assistente alla regia Annalisa Miele

Il nuovo progetto di Virus Teatrali è un corpo-a-corpo con uno dei drammaturghi e commediografi più importanti ed essenziali della storia del teatro, Anton Cechov.

•••

La sorella maggiore è bravissima in ogni cosa, supera la minore in qualsiasi attività, danza, sport, anche nell’amore dei genitori. Naturalmente questo provoca, irritazione, rancore, disperazione e scherno da parte della minore. Ma ad una lezione di piano, il maestro, per quanto brava sia, non può nascondere che il brano suonato dal-la sorella maggiore è stato eseguito male. La sorella minore subito coglie l’occasione di primeggiare una volta nella vita in qualcosa, e decide che quel brano sarà la sua rivincita nei confronti della sorella. Il brano in questione è il valzer di Chopin n.19 Opera Postuma in La minore. Nel volersi prendere una rivincita la sorella minore però mette in luce ben altre verità.

•••



Sabato 23 Febbraio 2019 Ore 21- Domenica 24 Febbraio 2019 Ore 19

SOULBOOK

Scritto e diretto da Fabiana Fazio

Con Annalisa Direttore /

Fabiana Fazio / Valeria Frallicciardi

Contributi video Giulia Musciacco

Aiuto regia Angela Carrano

•••

Il mondo dei social network visto e raccontato da chi fa della propria vita una vita social. Da chi  ormai non riesce proprio più a fare a meno di condividere ogni momento della propria giornata con gli altri. Uno sguardo su un fenomeno ormai inarrestabile secondo cui, ora più che mai, bisogna essere sempre presenti  e visibili per esistere. Distinguere oramai vita vera da vita virtuale è diventato sempre più difficile.  Soulbook è un invasore. E’ il nuovo grande colonizzatore. Vuole conquistare sempre più territori. Possedere tutti i suoi utenti. E tutti siamo utenti. Tutti siamo territori appetibili. Tutti siamo di Soubook. Anzi, tutti siamo Soulbook. Al di fuori di Soulbook tu non esisti. Io non esisto. Nessuno di noi esiste. O, almeno, nessuno di cui possa interessarci.

•••



Sabato 23 marzo 2019 ore 21 | Domenica 24 marzo 2019 ore 19

Caravan Teatro presenta

LAMINORE

Testo e regia Giovanni Del Prete

Con Francesca Iovine

•••

La sorella maggiore è bravissima in ogni cosa, supera la minore in qualsiasi attività, danza, sport, anche nell’amore dei genitori. Naturalmente questo provoca, irritazione, rancore, disperazione e scherno da parte della minore. Ma ad una lezione di piano, il maestro, per quanto brava sia, non può nascondere che il brano suonato dal-la sorella maggiore è stato eseguito male. La sorella minore subito coglie l’occasione di primeggiare una volta nella vita in qualcosa, e decide che quel brano sarà la sua rivincita nei confronti della sorella. Il brano in questione è il valzer di Chopin n.19 Opera Postuma in La minore. Nel volersi prendere una rivincita la sorella minore però mette in luce ben altre verità.

•••



Sabato 6 aprile 2019 ore 21 | Domenica 7 aprile 2019 ore 19

L’AMORE È BELLO, L’AMORE FA SCHIFO

(e le donne in Shakespeare)

Di e con Emanuele Tirelli

Musiche dal vivo di Ciro Staro

Immagini di Giuseppe Cristiano

•••

“L’amore è bello, l’amore fa schifo (e le donne in Shakespeare)” è una lezione-spettacolo sull’amore, nel quale Emanuele Tirelli mischia paradossali e tragicomiche vicende private a personaggi del Bardo e a riflessioni sul desiderio e sulla coppia di Deleuze, Lacan, Schopenhauer… Accanto a lui, sul palco, Ciro Staro partecipa alla conversazione con suoni, serietà e corbellerie musicali create appositamente per l’occasione. E poi ci sono le illustrazioni di Giuseppe Cristiano, tra i più grandi storyboard artist d’Europa, che ha lavorato anche a video di Moby, Madonna e Radiohead, a serie come CSI: NY, a videogame come MadMax.

•••